martedì 30 marzo 2010

2010: è iniziata l'era delle guide turistiche 2.0

Che fosse iniziata da un pezzo, l’era delle guide turistiche 2.0, si sapeva. Il punto è che i vademecum tecnologici al servizio del turista stanno riscuotendo un così ampio consenso che rischiano di mandare definitivamente in soffitta i loro omologhi cartacei. Le care vecchie Lonely Planet? O le classiche piantine? Cimeli d’annata ormai. Il mercato delle guide turistiche “mobili” si sta pian piano aprendo anche il Italia, a Milano è stato presentato il progetto di Touring Editore che prevede la realizzazione di guide turistiche digitali da utilizzare su piattaforme tecnologiche avanzate e adatte per essere fruite in mobilità. I vantaggi di questo nuovo modo di fare marketing turistico sono sotto gli occhi di tutti: nessun ingombro, grande facilità di utilizzo e costi ridotti.  In questa prima fase di espansione, le guide 2.0 contengono le classiche informazioni su costi dei servizi, piantine, indicazioni su monumenti, locali, punti d’interesse, eventi e quel che si può trovare di solito nelle classiche guide turistiche, con la differenza però di una maggiore praticità di consultazione.

Tom Hanks rivela il cast su Twitter

Per la sua seconda prova da regista Tom Hanks sceglie di stupire il pubblico già dalla selezione del cast. Per il suo "Larry Crowne", film che racconta la seconda chance di un uomo di mezza età e che sarà girato a partire dal prossimo mese a Los Angeles, l'attore statunitense ha scelto di comunicare il cast via Twitter. I volti degli attori selezionati sono stati postati sul sito di microblogging, scoprendo così che al fianco di Tom Hanks, che recita nel ruolo del protagonista, ci sarà anche Julia Roberts.

lunedì 29 marzo 2010

L'algoritmo del gossip

Tre studiosi dell'università "La Sapienza" di Roma sono riusciti  a calcolare con esattezza la velocità di propagazione del pettegolezzo in ogni rete sociale tecnologica composta anche da milioni di «nodi». Si tratti di Twitter, di Facebook o del Web in generale. Una velocità, quella del gossip, che in pochissimi secondi, in una rete tipo internet, può raggiungere anche l'intero web. La materia è studiata da decenni anche dai sociologi, un qualcosa di vagamente imparentato alla nota teoria dei sei gradi di separazione di Stanley Milgram, ma ora estesa a reti di dimensioni impensabili negli anni Sessanta. Che la velocità di trasmissione del gossip interessi l'industria lo prova il fatto che lo studio è stato finanziato da privati: Yahoo Research e Ibm. La formula che è stata trovata ha rapidamente fatto il giro del mondo, diffondendosi con le stesse modalità studiate dal trio (twitter, facebook, blog).

Nasce il profilo social “i Naturale”

“Iper, La grande i”, posiziona il nuovo marchio "I naturale" in ambiente digitale, scegliendo i social network Facebook, Twitter e Youtube come strumenti di divulgazione di tematiche legate alla responsabilità ambientale.
Credendo nelle potenzialità comunicative offerte dalla rete, Iper presenterà il nuovo portale alla blogosfera e ai canali di informazione online, riconoscendo nel web la possibilità concreta di interagire con gli utenti. Il marchio "I naturale" rappresenta il posizionamento di Iper in tema di responsabilità ambientale. Sul portale sono presenti quattro sezioni dedicate al benessere, alle scelte alimentari, al riciclo, all’ecologia, i Natural blog, consigli medici, proposte di viaggio per eco-turisti e tanto altro.

Earth Hour, il mondo ha spento le luci per un’ora

Sabato 27 marzo, dalle 20:30 alle 21:30, il mondo ha spento le luci per un’ora. L'occasione è stata quella delll’Earth Hour, l’ora della Terra. All'iniziativa del WWF hanno aderito 1200 luoghi simbolo, in 127 paesi del pianeta: da Roma alla Torre Eiffel, dalla Città proibita di Pechino alla Torre di Pisa. L’idea è nata a Sydney, nel 2007 e vi aderirono 2,2 milioni di persone. La quarta edizione avrà numeri ben più alti: si stima che abbiano spento le luci almeno 30 milioni di persone. Oltre ai luoghi simbolo, sono rimasti al buio anche uffici di multinazionali come Google, Coca-Cola, Hilton, McDonalds, Canon, Hsbc, Sony, Sharp e Ikea.

venerdì 26 marzo 2010

Donne: il 1° congresso internazionale al via

Oggi venerdì 26 marzo, il lungo week-end con il 12° Trofeo Alfredo Binda, prima prova di Coppa del mondo donne, si aprirà a Varese con il primo congresso internazionale sul ciclismo femminile. Il congresso si svolgerà nel prestigioso complesso storico di Ville Ponti con la collaborazione dell'Unione Ciclistica Internazionale, la Federazione Ciclistica Italiana, l'Università dell'Insubria di Varese e la Scuola dello Sport del Coni. Lo scopo del congresso è quello di disegnare nuovi scenari, avvicinando quanto più possibile la condizione della donna in bicicletta a quella degli uomini in bicicletta nella consapevolezza dell'importanza della formazione, dei diritti di lavoro e dei media. Un'occasione per affermare con forza che gli atleti sono il vero patrimonio del loro sport e per rafforzare la propria immagine di protagonista. Promuovere l'immagine degli atleti e l'evento di ciclismo femminile è essenziale per aumentare la visibilità delle donne nel ciclismo.

Anche gli americani copiano

Prima o poi doveva succedere. I creativi della terra dell’advertising, gli Usa, si ritrovano per una volta nel ruolo di “copiatori” di campagne pubblicitarie italiane. Due anni fa un’originale iniziativa per il lancio del telefilm Californication aveva generato grande successo di pubblico: 15 mila reggiseni distibuiti per le strade, in metrò, nelle piazze di Milano e Roma. Negli Usa, l’agenzia Modernista!, una delle più cool di Boston, l’ha riproposta per il rilancio della nuova serie dello stesso telefilm, sempre con David Duchovny, l’attore di culto di XFiles, come protagonista. Anche se per lo stesso prodotto, plagio bello e buono. 

Usa, il Pentagono riapre l'accesso ai social network

I militari statunitensi potranno tornare a utilizzare i social network, il Pentagono ha infatti deciso di sbloccare l’accesso a Facebook, Twitter e affini, così da consentire ai soldati di mantenere un contatto interattivo con i familiari. Community e siti 2.0 erano stati vietati nel maggio del 2007, per questioni tecniche e di sicurezza. I militari avranno comunque tempi d’accesso limitati e dovranno evitare siti pornografici e violenti, oltre ai giochi online. 

giovedì 25 marzo 2010

Auguri Mina, icona della musica italiana

Oggi compie 70 anni la "Tigre di Cremona", al secolo Mina Anna Mazzini. Amata in tutta Italia, la cantante oggi riceverà auguri non solo via posta ma, nell'era del digitale, anche via email, tramite social network e attraverso le pagine dei molti blog a lei dedicati. Nonostante il ritiro dalle scene nel 1978, la cantante che è stata la regina indiscussa della musica italiana negli anni '60 e '70, ha comunque continuato a regalare al suo pubblico inediti e registrazioni di duetti con diversi cantanti e gruppi musicali. I 70 anni della "Signora del Sabato sera", che ha incantato il pubblico con i successi di "Se telefonando" e "Il cielo in una stanza", saranno celebrati anche in vinile e per l'occasione la Sony Music pubblicherà a maggio, una riedizione di tutti i suoi dischi con le copertine originali.

mercoledì 24 marzo 2010

Usare sempre le protezioni

Mozilla ha rilasciato un aggiornamento molto importante per FireFox che risolve una falla di sicurezza classificata come molto grave. L’aggiornamento arriva dopo che diverse autorità hanno sconsigliato FireFox, forse era una sorta di incitamento per gli sviluppatori di Mozilla? Tra qualche giorno partirà infatti la famosa manifestazione Pwn2Own, dove i migliori hacker si affronteranno per trovare nuove falle. Mozilla bruciando i tempi previsti, ha pensato di mettere al sicuro (si fa per dire) il suo browser in vista della manifestazione. Molto carina anche l'immagine che hanno utilizzato per sollecitare l'utilizzo dell'aggiornamento, sicuramente non lascia spazio all'immaginazione.

martedì 23 marzo 2010

Addio a Emanuele Pirella, genio pubblicitario



Uno dei più noti pubblicitari italiani, Emanuele Pirella, nato nel 1940 a Reggio Emilia e milanese d'adozione, è morto oggi a Milano. Pirella ha firmato alcune delle più celebri campagne pubblicitarie del nostro Paese. «Chiquita: 10 e lode». «O così, o Pomì». «Che morbido, è nuovo? No, lavato con Perlana». E ancora, la pubblicità choc anni Settanta della ragazza in hot pants, per i jeans Jesus: «Chi mi ama mi segua». La sua agenzia ha ricevuto numerosi «Leoni» al Festival di Cannes: di bronzo nel 1997, d'oro nel 1998, di bronzo nel 1999, d'argento nel 2000, ancora di bronzo nel 2002. 

La chiocciola entra al MoMA di New York

Il simbolo "@" è stato inserito nella collezione del museo di arte moderna di New York, dove verrà esposto a fianco dei quadri di Pablo Picasso e dei lavori di Andy Warhol. Per spiegare i motivi della scelta d'includere la chiocciola nel tempio mondiale dell'arte moderna, la curatrice ripercorre la storia curiosa di un simbolo tipografico già presente in alcuni documenti del settimo secolo dopo Cristo. La @ poi si trasformò in un'unità di misura commerciale: nella Venezia del sedicesimo secolo indicava l'anfora di terracotta, usata dai mercanti per quantificare i propri scambi. Il legame con il commercio si mantiene fino al diciannovesimo secolo, quando la @ viene inclusa all'interno della tastiera della macchina da scrivere per poi essere inserita, nel 1963, all'interno del sistema dei  caratteri riconosciuti dai computer. A ridisegnare l'uso della @ fu l'ingegnere Ray Tomlinson, inventore del primo sistema e-mail, che diede al simbolo il significato che oggi tutti conoscono, sebbene la sua interpretazione cambi da Paese a Paese: gli italiani e i francesi la chiamano chiocciola, per i russi è un cane, per i finlandesi un gatto, per i cinesi un topo e per i tedeschi una coda di scimmia. 

lunedì 22 marzo 2010

Il virtuale ci restituisce Fabrizio de Andrè

Più che in altre occasioni, ci si rende forse conto del valore delle moderne tecnologie quando queste riescono a creare, o a rafforzare, un legame con quanto già accaduto. Ed ancora di più le si apprezza se il passato riconquistato si rivela, anche grazie ai nuovi supporti, più vivo ed attuale che mai. È in questo reciproco scambio tra vecchio e nuovo, tra memoria ed immaginazione che si sviluppa il percorso multimediale e interattivo "Fabrizio De André". La mostra, visitabile fino al prossimo 30 maggio, si terrà negli spazi espositivi del Museo dell'Ara Pacis di Roma. Nel 70° anniversario della sua nascita, Roma rende dunque omaggio a Fabrizio De André, raccontando la vita, la musica, le passioni che lo hanno reso un interprete unico ed universale, anticipatore dei mutamenti e delle trasformazioni della contemporaneità. Attraverso una narrazione virtuale e multimediale viene infatti proposta al pubblico un’esperienza emozionale dove il racconto e la sua rappresentazione (visiva, testuale e musicale) si offrono dense di suggestioni.

Ambient vulcanico in aeroporto

 
Simpatica idea ed effetto pubblicitario straordinario da parte di Visa. Per dare visibilità alla sua sponsorizzazione della mostra su Pompei al National Museum, la nota "carta di credito" accoglie i passeggeri all’aeroporto di Wellington con un ambient che trasforma il nastro bagagli in un flusso di lava in movimento.

venerdì 19 marzo 2010

Festa del Papà 2010


Un suggestivo web spot che mostra tanti padri dalla prole famosa per fare gli auguri in occasione della festa del papà, questa è l’idea pubblicitaria di Rosso Amante gioielli. Tanti auguri a tutti i papà anche da SS&C!

La TV di Google


Google si lancia sul piccolo schermo. Già da qualche tempo circolavano alcune voci su una possibile allenza con tra Google e un network televisivo statunitense, per un possibile tandem tra internet e tv. Ma le chiacchiere, e i progetti di Google, non si sono certo fermati a questo. Le mire espansionistiche di Google sembrano non avere limiti. Dopo il predominio sul Web, il colosso di Mountain View non si accontenta e prova a fare l'occhiolino alla televisione, unico vero amore delle abitazioni meno "tecnologiche". Come? Ma sfruttando una possibile integrazione fra Internet, le applicazioni web e il tradizionale modello d'uso televisivo, basato sulla pubblicità.

Dadiv Ogilvy diceva..

Ecco alcune brevi citazioni del pubblicitario britannico David Ogilvy, definito il "padre della pubblicità" e sicuramente il più celebre della storia. 

"Le ricerche sono come un lampione. Possono fare luce e aiutarci lungo la strada, ma non bisogna fare come l’ubriaco, che ci si appoggia."

"Il consumatore non è una persona astratta ma tua moglie."

"In media la gente legge l'headline 5 volte più spesso che non la bodycopy. Quando hai scritto il tuo headline hai già speso 80 centesimi del tuo dollaro."

"Non scrivere mai un annuncio che non vorresti che fosse letto dalla tua famiglia. Non racconteresti bugie ai tuoi cari. Non raccontarli ai miei."

"Volete scrivere testi che siano paragonati ad opere d'arte? Chi se ne frega dell'arte se la maledetta curva delle vendite non sale!"

"La decisione più importante è come posizionare il tuo prodotto."

"Gli psichiatri dicono che tutti dovrebbero avere un hobby. L'hobby che consiglio io è la pubblicità."

mercoledì 17 marzo 2010

Facebook batte Google nella guerra dei clic


Facebook supera Google e si afferma come il sito più popolare fra i navigatori americani. Un sorpasso storico raccontato dal Financial Times , secondo cui, la scorsa settimana Facebook - per la prima volta - ha sorpassato Google catturando il 7,07% dei navigatori contro il 7,03% di Mountain View. Lo scorso anno solo il 2% dei navigatori americani frequentava Facebook: il balzo indica come la rete stia diventando più sociable e meno searchable. Le visite al sito di Mark Zuckerberg nell'ultimo anno sono aumentate del 185%, mentre il traffico di Google sarebbe sostanzialmente invariato: la previsione degli analisti è dunque che il sorpasso non sia momentaneo, ma anzi sia destinato non solo a confermarsi, ma che le distanze tra i due colossi vadano man mano ad allargarsi nei prossimi mesi. Il sorpasso in questione, come nota lo stesso Financial Times, riguarda esclusivamente i conteggi calcolati sulle rispettive home page dei due siti, dunque Google.com e Facebook.com

Internet è libertà

Il convegno Internet in Libertà tenutosi a Roma lo scorso 11 marzo, ha sicuramente rappresentato un momento importante per il riconoscimento del ruolo giocato dalla rete in Italia. L’incontro ha insolitamente portato in piazza Montecitorio molti più partecipanti di quanto gli stessi organizzatori avessero previsto. Ospite d'onore Lawrence Lessig (nella foto), professore ad Harvard e collaboratore del presidente americano Barack Obama, che ha tenuto una lectio magistralis dal titolo Il web e la trasparenza tra ideali e realtà. Tra gli argomenti trattati, si è discusso della necessità di considerare l'accesso a Internet, al giorno d’oggi, come un vero e proprio diritto fondamentale dell'uomo. Una necessità da tenere in considerazione, anche perchè dai dati del 2008 del 2009, si sarebbe registrato un ampliamento allarmante delle restrizioni sulla rete.

martedì 16 marzo 2010

Twitter si attrezza per la vendita di spazi pubblicitari

Twitter sta preparando un nuovo modello per la vendita degli spazi pubblicitari sulle proprie pagine, che presenterà annunci sui così detti ‘feeds’ dei suoi 75 milioni di utenti e proverà a fornire un software proprio per la gestione promozionale. A svelare alcune caratteristiche del sistema, ancora in  fase di progettazione, è The Wall Street Journal, secondo cui la pubblicità che userà stringhe da 140 caratteri (come i Twit) sarà strettamente legata (tematicamente) alle ricerche interne al sito di micro-blogging. 

lunedì 15 marzo 2010

E se fossero i brand a salvare il mondo?

Può un brand migliorare il mondo? Una domanda che può sembrare banale, ma non lo è affatto in quanto le aziende sono cambiate e non sono più product-oriented. Lo spostamento verso un’ottica "consumer-oriented" ha fatto nascere la necessità di portare avanti iniziative che fossero percepite dal consumatore come utili per se e non (solo) per l’azienda. In questa corrente si inquadrano quelle che potremmo definire campagne “world-oriented”. Si tratta di campagne che, partendo da un brand che se ne fa promotore, puntano su argomenti largamente condivisi per dare visibilità al marchio attraverso iniziative benefiche, pacifiste o umanitarie. Anche le iniziative a sfondo sociale stanno decisamente prendendo piede, specialmente rispetto a tematiche che riguardano lo stesso ambito d’attività dei marchi. SS&C è sia favorevole a questo tipo di comunicazione, che attivamente presente già da tempo, avendo realizzato nel 2009 un video sociale contro la violenza sulle donne. 

venerdì 12 marzo 2010

Web marketing per la promozione turistica

Internet ha portato sicuramente un fortissimo cambiamento nel mondo del turismo, oggi si può organizzare tutto da soli, comodamente davanti al proprio pc e soprattutto risparmiando soldi. Per ottenere la giusta visibilità è parecchio diffuso l'utilizzo di un blog, che offre ai visitatori articoli e contenuti aggiornati con grande frequenza, ma soprattutto dà la possibilità di scambiare opinioni e commenti. Il blog può essere poi arricchito da sondaggi, concorsi fotografici ed aree tematiche, che stimolano e fidelizzano i navigatori, creando una sorta di comunità di appassionati. Un ulteriore mezzo di comunicazione molto utilizzato è youtubedove pubblicare video dei viaggi o i diversi itinerari possibili. Su flickr, portale fotografico, si possono caricare gallerie con le foto più belle delle vacanze o dei luoghi preferiti. Infine su facebook è possibile creare una fan page, dove tutti si ritrovano per fare conoscenza e scambiare opinioni.

giovedì 11 marzo 2010

Green Marketing: la domanda turistica è cambiata

Mentre in passato le uniche motivazioni di viaggio erano quelle inerenti l’ospitalità e la destinazione con patrimonio artistico-culturale interessante, al momento e nei prossimi anni, la motivazione ambiente e rispetto dello stesso sarà sempre più preponderante nella scelta del viaggio e della location. Nasce il turismo ecosostenibile. Il nostro Paese è stato molto abile a sfruttare la posizione competitiva rispetto ad altri paesi per il suo incalcolabile e unico patrimonio artistico: tutto questo adesso non è più sufficiente. L’Italia e le nostre strutture ricettive per competere su mercati sempre più aggressivi, dovranno rivedere il loro rapporto con l’ambiente e con una gestione manageriale che non preveda sprechi energetici, idrici e che riduca drasticamente, quantità sproporzionate di rifiuti. Il portale www.greenitalyhotels.com nasce da una idea di Hotel Sostenibile. L'obiettivo è quello di coinvolgere tutte le strutture alberghiere ed extralberghiere che hanno in comune il rispetto dell’ambiente ed efficienza energetica, idrica, riciclaggio dei rifiuti e tutto quello che appartiene alla sostenibilità turistica, interessate a una visibilità non solo nazionale.

mercoledì 10 marzo 2010

Le scuole italiane gareggiano per migliorare la rete

Più di 3.000 scuole e oltre 1,5 milioni di studenti fra 16 e 20 anni gareggiano per proporre nuovi progetti destinati a internet. L’iniziativa ‘Natividigitali’ è dell’Istituto di informatica e telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, per la campagna di comunicazione del Registro.it, organismo che gestisce i domini internet a targa italiana.

martedì 9 marzo 2010

Niente Twitter prima delle partite

Il sesso? Facciano pure come vogliono. Ma Twitter e Facebook, prima e dopo le partite, sono tabù. La NBA ha imposto una serie di “linee guida” sull’utilizzo dei social network ai suoi iscritti: niente “tweets” sul lavoro, ossia da 90 minuti prima delle partite sino alla fine delle conferenze stampa ufficiali. E soprattutto cellulari off limits durante le stesse. “Non vogliamo certo proibire ai nostri atleti di comunicare - ha spiegato il “commissioner” David Stern - ma vogliamo essere sicuri che la cultura pop non si introduca troppo in quello che ci ha portato sino a qui, ovvero lo sport”. Negli Usa gli sportivi sono tra i grandi protagonisti dei social network e nel corso dell’ultimo anno il fenomeno Twitter è dilagato proprio nella Nba. Charlie Villanueva dei Detroit Pistons, per esempio,  si connetteva durante gli intervalli delle partite e riportava ai suoi “amici” le parole del coach. Ma la vera star online è Shaquille O'Neal, il gigantesco centro trentasettenne dei Cleveland Cavaliers durante l’estate ha lanciato proprio da Twitter le sfide per il suo reality show, in cui si cimentava in scontri contro i campioni di altre discipline,  con un linguaggio ben lontano dal “politically correct” delle conferenze stampa. 

Il quarto potere è Web

Negli Stati Uniti, il web è ormai il secondo mezzo per la ricerca e la fruizione delle notizie. Il digitale ha scavalcato quotidiani e radio, inseguendo i successi della tv. A rivelare la sempre maggiore centralità di internet nei processi d’informazione è il Pew Internet and American Project, con un rapporto in cui si legge che il 61% dei cittadini a stelle e strisce procaccia contenuti giornalistici in rete (mentre il 50% legge le edizioni cartacee). Il 33% degli intervistati consulta portali news attraverso dispositivi mobili, mentre il 28% dichiara di aver personalizzato la pagina d’accesso del proprio browser con rimandi ai siti delle più importanti testate. Il 46% usa tra le quattro e le sei piattaforme per informarsi, a dimostrazione di un’integrazione tra mezzi che va consolidandosi, senza escludere alcuna delle fonti possibili, social network inclusi. 

lunedì 8 marzo 2010

Louis Vuitton lancia un magazine online

La maison francese Louis Vuitton ha lanciato nei giorni scorsi Nowness, magazine digitale a metà tra informazione e online marketing, in cui azienda produttrice ed editore coincidono. La testata internet aggiornerà quotidianamente gli utenti circa le ultime novità del marchio d’alta moda e i territori limitrofi quali arte, design, lusso. 

Oscar 2010: realtà VS creatività, Bigelow batte Cameron

Nella notte della festa della donna, l’Oscar per la miglior regia si tinge, per la prima volta, di rosa: Kathryn Bigelow è la prima rappresentante del gentil sesso ad aggiudicarsi la statuetta per la miglior regia, e il suo film, ‘The Hurt Locker’, è il vero vincitore nella 82esima Notte degli Oscar (vince anche il premio per miglior film, miglior sceneggiatura originale, miglior montaggio, miglior montaggio sonoro e miglior suono). La ex signora Cameron, con un film su una squadra di artificieri impegnata in Iraq, ha battuto il suo ex marito: il film kolossal ‘Avatar’ delude le aspettative e porta a casa solo premi ‘tecnici’: miglior scenografia, miglior fotografia e, ovviamente, migliori effetti speciali. La Bigelow, sul palco, ha dichiarato: “È il giorno più bello della mia vita, dedico questo premio a tutti gli uomini e le donne che portano un'uniforme in ogni parte del mondo. E non soltanto i soldati ma anche i vigili del fuoco che sono sempre pronti per noi quando serve”. Notte di gloria anche per l'Italia, due statuette parlano infatti "la nostra lingua": Mauro Fiore è il fotografo di ‘Avatar’ (e ha urlato “Viva l’Italia” concludendo il suo discorso sul palco), mentre Michael Giacchino ha vinto per la colonna sonora di ‘Up’. 

venerdì 5 marzo 2010

In agenzia: idee che corrono!

Susanna, Denise, Giampiero, Andrea, Alice, Tommaso, Giada,
Elisa, Laura e Vanni dell'agenzia SS&C rispondono emozionalmente alla domanda: 'Creatività è'?

La moda fa buzz!

Anche la moda l'ha capito: la notizia corre in rete. Infatti, come i blogger più famosi, anche gli stilisti oggi usano Twitter, Youtube e Facebook. Ormai ci aggiorniamo in tempo reale su tutto: dalle notizie delle star su Twitter allo status degli amici su Facebook; dagli ultimi video scaricati direttamente sull'iPhone, alle rivelazioni trovate spulciando i fashion blogger. Anche gli stilisti si sono accorti dell'accellerazione. Infatti, durante le sfilate appena concluse, è partita la gara sul più veloce ad informare i fan. Non solo party chiusi e inviti esclusivi, quindi: il nuovo imperativo è raggiungere gli utenti di mezzo mondo con sfilate in streaming e speciali sui social media. Qualche esempio? La storica maison Pucci ha adottato il microblogging, postando in diretta anticipazioni e immagini dei preparativi delle nuove collezioni. Sulla pagina di Facebook di Pucci, si può visitare la sede storica di Firenze, sbirciare nell'ufficio creativo e ammirare le celebrities che hanno scelto di indossare gli abiti del marchio. Durante la fashion week milanese, i guru della moda hanno trasmesso aggiornamenti immediati sulla loro esperienza dal “dietro le quinte” di tante passerelle tra cui Alberta Ferretti, Blumarine, Dsquared2, Just Cavalli, Francesco Scognamiglio ed Etro.


giovedì 4 marzo 2010

Il fatturato pubblicitario su internet a gennaio 2010

Il sito primaonline.it pubblica i dati relativi ai fatturati della pubblicità on line registrati nel mese di gennaio 2010. L'andamento delle tre tipologie di investimento è in positivo: display +10,2%, Search +1,5%, e Affiliate +7,8%. Carlo Poss, presidente Fcp-Assointernet, commenta i dati: "il 2010 per internet parte fortissimo con tutte e tre le tipologie in crescita, in particolare spicca il display con +10% verso lo scorso anno. 

mercoledì 3 marzo 2010

Tre nostri video sono stati scelti per rappresentare la Provincia di Varese al Congresso delle JCI Junior Chamber International

I tre video realizzati dalla nostra agenzia sono stati scelti per rappresentare la Provincia di Varese al Congresso delle JCI Junior Chamber International tenutosi in questi giorni a Riga (Lettonia). Si tratta di due filmati sulle bellezze naturali della nostra zona e un terzo centrato sul Sacro Monte di Varese, sito Patrimonio mondiale dell’Unesco. L’obiettivo di portare il Congresso 2011 a Varese è stato pienamente centrato: il meeting è previsto per il prossimo gennaio.